Ugento, in provincia di Lecce, si affaccia sul mare Jonio con circa otto chilometri di coste in buona parte sabbiose.  Dista sei chilometri dal mare ed è nota soprattutto per i suoi siti paludosi che si contraddistinguono per il mantenimento della flora palustre tipica dell'habitat salmastro, come la falusca, la cannuccia di palude e la lisca marittima e sponde popolate di giuncheti.
La pineta di Ugento, detta anche Roccacapozza, insieme ai bacini e alle dune costiere, rende il litorale un complesso ecologico unico.

Il porticciolo si trova a circa 12 M a sud di Gallipoli, nei pressi di Torre S. Giovanni d'Ugento: è composto da un molo foraneo, da un molo di sottoflutto e da una banchina di riva.

Attività:

 

La zona delle secche è interessante e di facile approccio anche per subacquei principianti, dato che la massima profondità dei fondali non supera i 10 metri. I subacquei più attrezzati si possono avventurare nell'esplorazione del relitto chiamato Liesen dai locali che lessero questo nome su una delle porte visibili dello scafo.

 


Tipo costa:

 

Il litorale costiero è caratterizzato dalla presenza di numerose secche individuabili nel tratto che si estende per tre chilometri dalla località i Pali fino a Torre Mozza, terminando con gli scogli detti Cavallo e Sciumenta. Le secche risultano pericolose per la navigazione, mentre sono di grande interesse per i subacquei. Caratteristiche anche le chiriche: piccoli scogli definiti così dai pescatori del luogo per la loro somiglianza alla chierica dei monaci dovuta al centro piatto e vuoto circondato da ciuffetti di alghe.

 

Contattateci e chiedete ogni tipo di informazione per

  servizi e noleggi

Il team maraschio viaggi è a vostra diposizione

compilate il modulo online

Sei il visitatore n°

contattateci al

0836.1901919 - 328.0995751

Orari di apertura

    9:00 - 13:00

   16:30 - 19:00

dal lunedi al sabato

Stampa Stampa | Mappa del sito
©Maraschio Viaggi Via Papa Giovanni Paolo II 73020 Scorrano P.IVA 03864430750