Copertino

Caratterizzata del magnifico castello sorto in epoca normanna e sveva, vene poi completato dagli Angioini. In seguito Gualtieri di Brienne, con i D'Enghen e gli Orsini del Balzo, ne ingentilirono le strutture. Una tappa irrinunciabile.  

 

sternatia

            Sternatia

Le origini di Sternatia si perdono nel buio dei secoli, ma ancora oggi resta uno degli ultimi baluardi di quella che fu la Grecìa Salentina, caratterizzata anche da una piccola minoranza linguisitca.martano

 

Martano

Le origini di Martano, avvolte in un alone leggendario, trovano sicura testimonianza nella protostoria, ad  accertare un insediamento umano sin dall'età neolitica sono i resti numerosi monumenti megalitici. Altra cittadina facente parte della Grecìa Salentina, tutta da scoprire.

 

 

 

SAGRE E FESTE NEL SALENTO:

 

Il Salento è da sempre terra di tradizione e di cultura, dove sacro e profano si fondono e convivono nelle numerose manifestazioni che si svolgono nella nostra terra. Riti, feste, fiere, sagre, e molti altri eventi si susseguono in un ritmo incessante e continuo. 

Tutti i paesi del Salento, sono partecipi a questi festeggiamenti e riescono a coinvolgere anche i turisti che sono in vacanza nelle spiagge e nei lidi della nostra costa. 
Questi eventi, sono la conferma di quanto profonda e vitale è la tradizione salentina, di come lontane siano le origini, tanto vecchie che si perdono nella notte dei tempi. Come ad esempio, il fenomeno del "Tarantismo" o delle "Tarantate". Questo fenomeno deve essere interpretato come il simbolo della frustrazione psichica, economica, sociale e sessuale, ossia come la crisi isterica del singolo individuo. Non a caso ad essere "pizzicate" erano le donne, emarginate tra gli emarginati, che durante l'estasi o il tormento del veleno (della tarantola ragno velenoso dal cui morso è tratto il termine pizzicata), si potevano permettere di tutto, anche di mimare amplessi in pubblico, fino a quando San Paolo, il protettore delle tarantate, non concedeva la grazia. Costoro, danzano sulle note di una musica sfrenata ed incalzante, fino all'esaurimento fisico; un fenomeno, questo, tutt'ora sospeso tra isterismo e antichi rituali di origine magica
Ogni anno il rito si svolge, suggestivo e coinvolgente, il 29 giugno presso il Santuario di San Paolo a Galatina. Ma molti altri sono gli eventi che scopriremo insieme volta per volta che si presentano, come ad esempio: le varie Feste del Santo Patrono; le celebrazioni per la Settimana Santa; il Carnevale; tutte le Fiere e tutte le Sagre che si svolgono sulla nostra secolare terra. 
Fra gli eventi di particolare rilevanza, in questa pagina, ne menzioniamo solo alcuni, tutti gli altri li troverete nella sezione "Eventi", citiamo: la "Focara" di Sant'Antonio a Novoli, il 17 Gennaio; la processione del Venerdì Santo a Gallipoli; la Sagra "Te la municeddha" (Sagra della lumaca) a Cannole, dall'11 al 13 agosto; la Notte di San Rocco con tamburelli, pizzica e ballate a Torre Paduli (frazione di Ruffano), si festeggia la notte tra il 15 e 16 agosto; la Notte di San Lorenzo, caratterizzata da centinaia di piccoli falò accesi sulle spiagge di tutto il litorale di Gallipoli, si festeggia la notte tra il 10 e l'11 di agosto a Gallipoli; la Festa "Te lu mieru" (Festa del Vino) a Carpignano Salentino, dall'1 al 3 Settembre; la Sagra "La volia cazzata" (Sagra dell'oliva schiacciata) a Martano, la seconda/terza decade di ottobre; il grandioso e monumentale "Presepe Vivente" di Tricase sul Monte Orco. 

 

 

Contattateci e chiedete ogni tipo di informazione per

  servizi e noleggi

Il team maraschio viaggi è a vostra diposizione

compilate il modulo online

Sei il visitatore n°

contattateci al

0836.1901919 - 328.0995751

Orari di apertura

    9:00 - 13:00

   16:30 - 19:00

dal lunedi al sabato

Stampa Stampa | Mappa del sito
©Maraschio Viaggi Via Papa Giovanni Paolo II 73020 Scorrano P.IVA 03864430750